aidi

Riprenditi la città

concorso
Internazionale
5a edizione

Riprenditi la città – romano

scenografo

 

Sebastiano Romano

Sebastiano Romano, scenografo costumista, compie gli studi a Milano presso l’Accademia di Belle Arti di Brera e al Centro di Formazione Professionale del Teatro alla Scala. Dopo alcune esperienze lavorative al Teatro alla Scala e al Piccolo Teatro con lo scenografo Luciano Damiani, nel 1980 inizia una lunga collaborazione con lo scenografo Vittorio Rossi per numerose produzioni di opere liriche all’Arena di Verona e in importanti teatri italiani ed europei, nonché di spettacoli di prosa nei maggiori teatri nazionali. Tra gli anni 1980/1997 progetta e realizza mostre ed eventi,  con il M° Giampiero Tintori, per il Museo Teatrale alla Scala e per importanti istituzioni come: Teatro alla Scala, Istituto Nazionale del Dramma Antico,  Schauspielhaus di Salisburgo,  Metropolitan Opera House di New York. Sempre negli stessi anni, insieme al regista torinese Richi Ferrero, sperimenta originali allestimenti per numerosi spettacoli teatrali e installazioni di teatro urbano. Sin dai primi anni Ottanta firma scene e costumi per spettacoli di opere liriche, prosa e balletto realizzati in teatri e festival di rilievo nazionale e internazionale come : Taormina Arte, Asti Teatro, Vignale Danza, Festival di Borgio Verezzi, Festival Umberto Giordano. Dal 2006 nell’ambito del “Baveno Festival Umberto Giordano” nel Lago Maggiore, elabora una nuova esperienza artistica realizzando installazioni luminose, dalla forte valenza scenografica, negli spazi urbani e nei siti storici. Da questo nuovo percorso il lavoro artistico di Sebastiano Romano è segnato profondamente dall’utilizzo della luce, in tutte le sue declinazioni. Ne sono testimonianza i numerosi interventi realizzati a Milano: in Piazza della Scala, al Castello Sforzesco e nella Torre Velasca, nei centri  storici di: Arona, Siracusa, Taormina, Arezzo, Rovereto e Bergamo, nella Rocca di Spoleto e per ultimo nell’originale messa in scena dell’opera Carmen nel Parco Archeologico Scolacium in Provincia di Catanzaro.